Particolare anomalo ripreso dalla strada attorno al castello di Branduzzo (PV)
il 19 novembre
di Luca Bettaglio


Il nostro collaboratore Luca Bettaglio ci ha inviato una foto scattata con una fotocamera digitale Nikon D3100 nella quale sostiene di avere evidenziato un particolare "anomalo" all'interno del cortile dell'edificio.
L'ipotesi dell'anomalia è stata sostenuta anche dal figlio, con lui durante la ripresa fotografica.



Luogo dello scatto, dati Exif e relativa apparecchiatura usata

Il rapporto inviatoci da Luca

Questa è la foto scattata a Branduzzo scalata in dimensioni.  QUA la foto in HiRes a 4608 x 3072 pixel

E qua sotto la foto con il particolare evidenziato

Ingrandimenti dello stesso con correzioni Gamma

Ulteriore ingrandimento in cui sembra che il particolare assomigli ad una figura femminile con abito lungo

Giudicando le dimensioni della foto e il ritaglio effettuato, sembrerebbe che il particolare "anomalo" possa essere ricondotto ad una figura femminile con una sorta di abito lungo e bianco; figura che comunque non appare relativamente alta, ma potrebbe risultare simile ad una figura di una bambina o ragazzina.

Si tenga poi presente che quel luogo è disabitato e a detta di Luca e di suo figlio sono state riscontrate anche una decina di anomalie EMF segnalate dal loro K2.

[NOTA]
A titolo informativo leggiamo pure da alcuni documenti web:
Il castello di Branduzzo in località Branduzzo che sino al 1928 era comune a sè stante, di proprietà del Conte Perrucchetti, è un maniero che si erge sulla Pianura Padana, costruito in laterizio, ne è documentata la presenza sino dal 1200 proprietà della famiglia Botta, poi Botta Adorno che fu di proprietà del Generale austriaco, plenipotenziario nei Paesi Bassi, Marchese Antoniotto o Ottone Botta Adorno, fu anche il gererale comandante delle truppe austriache nella Repubblica di Genova, cacciate dalla rivolta popolare di Portoria scatenata da Giovan Battista Perasso detto "Balilla".

La leggenda: il padrone del castello era persona di fiducia del re. Riscuoteva per suo conto le tasse e le rendite del suo signore. Un giorno, saputo di stare per cadere in disgrazia, nascose - sepolto nei sotterranei -il tesoro di spettanza del re, e fuggì lontano. Ricercato e braccato fu ucciso in Liguria. Invano si cercò il suo tesoro, che non fu mai trovato.
Nelle notti di luna talvolta si vede una figura vestita con abiti d'altri tempi che gira sui camminamenti delle mura.


E' il signore che fa la guardia al suo tesoro ?? oppure la figura fotografata è relativa a qualcos'altro ??


Malgrado qualche tentativo di migliorare la qualità delle foto, è molto difficile appurare la reale entità del soggetto.
Teniamo in considerazione le testimonianze di Luca e figlio, ed è comunque innegabile che qualcosa di "anomalo" sia stato ripreso; tuttavia però è impossibile stabilire con certezza di cosa possa trattarsi.


In conclusione dunque

ma reale

HWH 22, Voghera (PV)
10 dicembre 2017

PrimeBox CookieBar Example: acceptOnScroll